Crea sito

La rete di scuole Scienza Ludica

  • I.C. Marconi-Frosini – Pistoia
  • I.C. Frank-Carradori – Pistoia
  • I.C. Roncalli-Galilei – Pistoia
  • I.C. Leonardo da Vinci – Pistoia
  • I.C. “Cino da Pistoia” – Pistoia
  • I.C. Raffaello – Pistoia
  • I.C. B.Sestini – Agliana (PT)
  • I.C. M. L. King – Bottegone (PT)
  • I.C. “E.Fermi” – Casalguidi (PT)
  • I.C. Montale – Comune di Montale (PT)
  • I.C. Bonaccorso Da Montemagno Quarrata (PT)
  • I.C. M.Nannini – Quarrata (PT)
  • I.C. S.Marcello Pistoiese (PT)
  • I.C. Libero Andreotti Pescia (PT)
  • I.C. Ponte Buggianese (PT)
  • Istituto Comprensivo Casciana Terme Lari   (PI)
  • IISS “M.Bartolo – Pachino (SR)

Nell’ambito del PEZ, si suddividono in :

  • CONFERENZA ZONALE AREA PISTOIESE
  • CONFERENZA ZONALE AREA VALDINIEVOLE

Il protocollo di rete con le scuole della rete SCIENZA LUDICA

Accordo rete di scuole scienza ludica

ACCORDO DI RETE

VISTI

  • L’art. 15 della Legge n. 241/1990 che dispone:”Le amministrazioni pubbliche possono sempre concludere tra loro accordi per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune”;
  • L’art. 21 della Legge n. 59/1997 relativo all’attribuzione di autonomia funzionale e personalità giuridica alle istituzioni scolastiche;
  • il D.P.R. 275 del 08/03/1999 inerente ” Regolamento in materia di autonomia delle istituzioni Scolastiche” e in particolare gli articoli 6 e 7, che regolano rispettivamente l’esercizio da parte delle istituzioni scolastiche dell’autonomia di ricerca, sperimentazione e sviluppo e la promozione di accordi di rete ai quali le stesse possono aderire per il raggiungimento delle proprie finalità istituzionali;
  • il Decreto Interministeriale n. 44 del 01/02/2001 – Regolamento concernente le “Istruzioni generali sulla gestione amministrativo contabile delle istituzioni scolastiche” e in particolare il Titolo IV – Capo 1 – Art. 33, comma 1, lett. e, su interventi del Consiglio di Istituto nell’attività negoziale: “Il Consiglio di Istituto delibera in ordine all’adesione a reti di scuola e consorzi”;
  • il DPR 15 marzo 2010 n. 88: Regolamento recante norme per il riordino degli istituti tecnici, a norma dell’art. 64, comma 4, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 113.
  • il DPR 15 marzo 2010 n. 89: Regolamento recante revisione dell’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico dei licei a norma dell’art. 64, comma 4, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 113.
  • la C.M. n. 76 del 30/08/2010 prot. n. AOODPIT/2656 “Misure di accompagnamento al riordino del II ciclo del Sistema Educativo di istruzione – Anno scolastico 2010/11”;

CONSIDERATO CHE

  • Dal quadro normativo su esposto emerge la necessità e possibilità per le scuole di stipulare accordi e convenzioni per la realizzazione di attività di comune interesse, formazione, aggiornamento, ricerca sperimentazione e sviluppo;
  • l’adesione al presente accordo è stata approvata dai competenti organi collegiali, le cui delibere impegnano i Dirigenti Scolastici, rappresentanti legali delle scuole aderenti, alla relativa stipula;

LE PARTI

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE

“SILVANO FEDI-ENRICO FERMI” DI PISTOIA

E

LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

 

relativamente al progetto “Scienza Ludica – Robotica Educativa”
con la finalità di favorire  nuovi percorsi di educazione scientifica CONCORDANO di stipulare un ACCORDO DI RETE  disciplinato nel modo seguente:

Art. 1 – Denominazione dell’accordo di rete scolastica

“SCIENZA LUDICA “  RETE DI SCUOLE PER LA ROBOTICA EDUCATIVA

Art. 2 – Premessa

L’istituto Tecnico Tecnologico Statale “Fedi-Fermi” (di seguito indicato ITTS) e  le Istituzioni Scolastiche (di seguito indicate IISS) sopra elencate, con il presente atto dichiarano la volontà di collaborare in modo stabile e continuativo secondo i principi enunciati in seguito, al seguente obiettivo: promuovere nuovi percorsi di educazione scientifica attraverso  esperienze e percorsi strutturati per i diversi ordini di scuola che prevedono l’utilizzo dei materiali e dei linguaggi della “robotica educativa” secondo  una metodologia che privilegia l’apprendimento attivo e la creatività degli studenti.

Art.3 – Finalità

Con la sottoscrizione del presente atto, l’ITTS si farà promotore della valorizzazione  delle attività oggetto del protocollo con la collaborazione delle scuole, degli insegnanti e degli studenti coinvolti,  presso vari interlocutori, enti, istituzioni pubbliche e private, mediante iniziative ed eventi di  informazione,  disseminazione e promozione a livello locale, nazionale e internazionale.

L’ITTS fa già parte di una rete nazionale  di strutture scolastiche, culturali e formative,  accreditate e riconosciute sedi di attività di  “robotica educativa”.

L’ITTS si impegna, insieme alle IISS firmatarie del presente accordo, alla ricerca di risorse pubbliche e private per contribuire ai costi di  gestione delle attività  in oggetto.

Art. 4 – Intenti

I soggetti si impegnano reciprocamente:

  • all’osservanza del presente accordo convenendo sul fatto che esso rappresenta una forma di tutela della qualità del progetto Scienza Ludica – Robotica Educativa;
  • alla garanzia del rispetto dei parametri di qualità;
  • all’utilizzo del logo/marchio Scienza Ludica per la promozione e la disseminazione degli eventi e delle attività previste dal progetto e/o concordate fra le parti;
  • a sostenere la diffusione del Progetto Scienza Ludica in ambito territoriale, nazionale e internazionale;
  • a sostenere l’inserimento del Progetto Scienza Ludica nel Piano dell’Offerta Formativa della scuola;
  • ad inserire le attività di Robotica Educativa nei programmi didattici delle classi che aderiranno al progetto.

Art. 5 – Oggetto

L’accordo ha per oggetto l’erogazione di attività realizzate attraverso  criteri rispondenti alle linee guida del Progetto, pur con la necessaria autonomia in fase di realizzazione in collaborazione con ogni singola scuola:

–  lo svolgimento di attività di laboratorio per gli alunni delle IISS aderenti;

–  lo studio di processi innovativi per la diffusione dell’educazione scientifica attraverso metodologie didattiche che prevedono l’uso delle nuove tecnologie;

– l’effettuazione di attività di formazione e aggiornamento degli insegnanti;

– partecipazione a bandi, attività di ricerca, sperimentazione, sviluppo;

Per le attività di cui sopra l’ITTS metterà a disposizione le competenze dello staff  del proprio Laboratorio di robotica Educativa che dispone di attrezzature didattiche LEGO® e di altri materiali strutturati per lo sviluppo della creatività scientifica. Il laboratorio ha ottenuto il riconoscimento di LEIS – LEGO® EDUCATIONAL INNOVATION STUDIO per la qualità e la varietà di esperimenti didattici che vi si possono svolgere. Inoltre, l’ITTS ha ottenuto dalla Regione Toscana, con Decreto R.T. n.229  del 3.2.2011 PIGI 2006-2010,  il riconoscimento di Laboratorio del Sapere Scientifico.

Art. 6  Procedure per la gestione delle attività oggetto dell’accordo

Il progetto Scienza Ludica è attivo presso l’ITTS, dall’anno scolastico 2009/2010 e, con la stipula del presente accordo di rete, viene esteso alle altre IISS che ne fanno richiesta L’ITTS è interessato a monitorare le attività svolte in collaborazione con le IISS ed a disseminare i risultati attraverso il sito del progetto. Le scuole si impegnano ad inserire il progetto nel proprio Piano dell’Offerta Formativa (P.O.F.), favorire lo svolgimento delle attività in orario didattico curriculare con la partecipazione degli alunni e degli insegnanti e individuare un docente referente per la programmazione e il coordinamento delle attività, che potranno essere poi concordate, anche in considerazione del fatto che la gestione didattica del progetto è condivisa fra i soggetti.

Il format dei “laboratori di robotica educativa”  è strutturato in due incontri della durata di tre ore ciascuno in orario mattutino con la conduzione tecnica dell’esperto con la conduzione di esperti, che hanno seguito specifiche attività di formazione, anche a distanza, nell’ambito del progetto SCIENZA LUDICA.

I percorsi e  le esperienze  del programma di “robotica educativa” sono strettamente collegati alle conoscenze e ai linguaggi delle recenti linee guida del Ministero dell’Istruzione per i diversi ordini di scuola. Gli insegnanti interessati potranno discutere e programmare con il gruppo di esperti  del progetto “ Scienza Ludica / Robotica Educativa “ attivo presso l’ITTS, i contenuti e le modalità di presentazione  delle attività scelte per  una più  efficace connessione con il proprio percorso didattico annuale.

Art.7 Costi e trasparenza

L’ITTS metterà a disposizione le competenze dello staff del proprio Laboratorio di Robotica Educativa (LEIS), durante l’anno scolastico, secondo un calendario delle attività da concordare.

Vista l’esperienza pregressa, i costi legati allo svolgimento di un laboratorio di robotica educativa (due incontri) sono attualmente quantificabili in € 200,00 e comprendono, oltre la presenza del tutor/esperto, essenzialmente i costi strettamente necessari per l’organizzazione, il coordinamento, la predisposizione e riordino dei materiali, nonché le pulizie. Le spese per eventuali trasporti restano a carico delle singole istituzioni scolastiche.

All’inizio di ogni anno scolastico, anche in relazione anche alle risorse reperite dalla rete, verranno definite le modalità di partecipazione e gli eventuali costi.

L’adesione alla rete di per sé non comporta alcun vincolo di spesa né comporta l’obbligo di partecipare ai laboratori e/o alle attività di formazione dei docenti.

Art.8 Impegni

Impegni di ITTS:

  1. Mettere a disposizione gratuitamente per le attività svolte dalle IISS il Laboratorio di Robotica Educativa (LEIS);
  2. Coordinare le attività di valutazione e monitoraggio del progetto;
  3. Partecipare ad iniziative volte alla presentazione del progetto ed alla disseminazione dei risultati in contesti rivolti ad operatori del settore (insegnanti e divulgatori), in ambito locale e/o nazionale ed internazionale;
  4. Collaborare all’organizzazione e realizzazione di eventi pubblici e di materiale documentale per dare visibilità al progetto stesso;
  5. Ospitare sul sito web del progetto i risultati in itinere e finali dell’iniziativa.

Impegni delle IISS:

  1. Divulgare le iniziative presso il proprio Collegio dei Docenti;
  2. Recepire le attività della rete nel proprio Piano dell’Offerta Formativa;
  3. Informare le famiglie degli studenti;
  4. Vigilare sui propri studenti durante lo svolgimento delle attività;
  5. Concordare il calendario con l’ITTS;
  6. Partecipare ad eventuali incontri per l’illustrazione dettagliata del Progetto e delle sue finalità
  7. Manifestare la propria disponibilità in occasione di attività per la ricerca di fondi e finanziamenti – realizzazione di progetti sperimentali in ambito locale, regionale, nazionale, FSE ed in ambito di UE
  8. Manifestare la propria disponibilità alla promozione di progetti e/o iniziative a dimensione locale, provinciale e regionale
  9. Valutare la partecipazione di propri docenti ad eventuali attività formative
  10. Partecipare a specifici eventi per la disseminazione del progetto
  11. Partecipare alle attività di verifica e valutazione del progetto

Art. 9 –  Validità

La partecipazione alla presente rete è libera ed aperta alla IISS che vorranno aderire anche in seguito. L’accordo potrà essere rivisto su richiesta di una delle parti.

Art. 10 – Scuola capofila

Viene individuata la scuola ITTS SILVANO FEDI-ENRICO FERMI come capofila, nella persona del Dirigente scolastico e del DSGA o di loro delegati.

Art. 11 – Modalità di recesso

Le IISS che vorranno recedere devono semplicemente darne comunicazione scritta.

Letto, approvato e sottoscritto Referenti per le IISS i Dirigenti Scolastici

Referente per l’ITTS il Dirigente Scolastico Prof. Paolo Bernardi