Crea sito

Il protocollo di rete tra ISC CNR e ITTS FEDI FERMI viene formalizzato nell’anno scolastico 2009/2010 e da quel momento l’ ITIS FEDI oggi ITTS FEDI FERMI inizia le attività di Scienza Ludica.

Convenzione ITIS Pistoia CNR Firenze

Accordo di collaborazione tra: CNR-ISC, Consorzio Platform e Itis Fedi Pistoia
ACCORDO DI COLLABORAZIONE
tra
L’ ISTITUTO SISTEMI COMPLESSI DEL CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE (CNR)
il
CONSORZIO PLATFORM DI PISTOIA
e
L’ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE “SILVANO FEDI” DI PISTOIA
relativamente al progetto “Scienza Ludica: impariamo con il lego” per favorire la diffusione della cultura scientifica attraverso strumenti di apprendimento ludico

1. PREMESSA.
Preso atto dell’interesse manifestato da parte del Consorzio Platform di Pistoia (nel seguito indicato con Platform) e dell’Istituto tecnico industriale statale “Silvano Fedi” di Pistoia (nel seguito indicato come ITIS Fedi) per la diffusione della cultura scientifica attraverso strumenti di apprendimento ludico si propone di stabilire, in collaborazione con l’Istituto dei Sistemi Complessi del CNR (nel seguito indicato come ISC), un rapporto di cooperazione stabile e duratura fra gli stessi.

2. SCOPO DELLA COOPERAZIONE.
La collaborazione tra Platform, ITIS Fedi e ISC avrà scopi puramente didattici, mirati alla diffusione della cultura scientifica attraverso strumenti di apprendimento ludico.

3- REFERENTI.
Referente per Platform:
· Dott. Carlo Stilli (Presidente)
· Prof. Giovanna Lucchesi (Direzione Platform)
Referente per ITIS Fedi:
· Prof. Angelo Borchi (Dirigente Scolastico)
Referente per ISC:
· Il Dott. Franco Quercioli (Primo Ricercatore)

4. INTENTI.
I soggetti si impegnano reciprocamente:
· all’osservanza del presente protocollo convenendo sul fatto che esso rappresenta una forma di tutela della qualità del progetto Scienza Ludica;
· alla garanzia del rispetto dei parametri di qualità;
· all’utilizzo del logo/marchio Scienza Ludica per le disseminazione degli eventi e
delle attività previste dal progetto e/o concordate fra le parti;
· a sostenere l’inserimento del Progetto Scienza Ludica nel Piano dell’Offerta Formativa della scuola e delle altre scuole che aderiranno al progetto.
La responsabilità dell’erogazione delle attività sarà a carico delle singole scuole che aderiranno e che si dovranno impegnare, anche a seguito della sottoscrizione di una specifica convenzione come la presente, a realizzarle attraverso i criteri rispondenti alle linee guida del Progetto, pur lasciando autonomia in fase di realizzazione ad ogni singola scuola.

5. PROCEDURA OPERATIVA.
Il PROGETTO Scienza Ludica sarà avviato presso l’ITIS Fedi, secondo una modalità sperimentale, a partire dall’anno scolastico 2009/2010 e, successivamente, il progetto potrà essere esteso alle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado della Provincia di Pistoia che potranno aderire con inizio dall’anno scolastico successivo. L’ ISC è interessato a monitorare le attività svolte ed a disseminare i risultati attraverso il sito del progetto.
Le scuole dovranno inserire il progetto nel proprio Piano dell’Offerta Formativa (P.O.F.) e favorire lo svolgimento delle attività in orario didattico curriculare con la partecipazione di tutti gli alunni e degli insegnanti. I costi delle attività saranno a carico delle singole istituzioni scolastiche.

Impegni di ISC:
1. Mettere a disposizione per il periodo di sperimentazione n° 4 kit didattici “Impariamo l’ottica con il LEGO”
2. Collaborare al coordinamento dell’attività di valutazione e monitoraggio del progetto
3. Partecipare ad iniziative volte alla presentazione del progetto ed alla disseminazione dei risultati in contesti rivolti ad operatori del settore (insegnanti e divulgatori), in ambito locale e/o nazionale ed internazionale
4. Collaborare alla organizzazione e realizzazione di eventi pubblici e di materiale documentale per dare visibilità al progetto stesso
5. Ospitare sul sito web scienzaludica.it i risultati in itinere e finali dell’iniziativa

Impegni di Platform:
1. Divulgare le iniziative presso le Scuole della provincia di Pistoia invitandole a valutare il progetto per l’eventuale adozione nel proprio Piano dell’Offerta Formativa P.O.F.
2. Fornire le indicazioni circa l’avviamento delle attività
3. Partecipare ad eventuali incontri con i Dirigenti Scolastici e/o con i docenti per l’illustrazione dettagliata del Progetto e delle sue finalità
4. Coordinare le attività di ricerca di fondi e finanziamenti per consentire la realizzazione di progetti sperimentali in ambito FSE ed in ambito di UE
5. Promuovere progetti a dimensione locale, provinciale e regionale
6. Promuovere progetti europei per la disseminazione delle attività del progetto
7. Organizzare attività di formazione per i docenti
8. Richiedere il riconoscimento del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca della attività di formazione per il personale della scuola
9. Partecipare a specifici eventi per la disseminazione del progetto

Impegni dell’ITIS FEDI :
1. Avviare le attività sperimentali
2. Adottare il progetto nel proprio P.O.F.
3. Documentare le attività svolte anche attraverso le produzione di schede di lavoro, relazioni di sintesi o anche registrazione di brevi video
4. Mettere a disposizione materiali di monitoraggio e valutazione delle attività svolte
5. Partecipare ad incontri programmati per la fase di presentazione e per le eventuali verifiche intermedie e finali
6. Partecipare alla organizzazione e realizzazione di eventi pubblici e di materiale documentale, per dare visibilità al Progetto stesso

Letto, approvato e sottoscritto
PER L’ISTITUTO SISTEMI COMPLESSI DEL CNR
IL RESPONSABILE
Prof. Luciano Pietronero
PER IL CONSORZIO PLATFORM DI PISTOIA
IL RESPONSABILE
Dott. Carlo Stilli
PER L’ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE “SILVANO FEDI”
IL RESPONSABILE
Prof. Angelo Borchi